1968. Un anno - CSAC 1968. Un anno - CSAC

2018


  • Inizio: maggio 2018
  • Fine: settembre 2018
  • Citt√†: Abbazia di Valserena, Parma
  • Stato: Italia
  • Tipo: museo
  • Area: 300 mq
  • Cliente: CSAC - Centro Studi e Archivio della Comunicazione
  • Con: Daniele Ledda¬† xycomm Milano
  • Collaboratori: Arch. Paola Frigerio, Arch. Mike Dolinski
Attraverso idee, utopie, opere, progetti e oggetti datati o correlati all'anno 1968, individuati all'interno dei diversi fondi conservati allo CSAC, questa mostra fa emergere le trasformazioni nel sistema della comunicazione, i mutamenti socio-antropologici (i nuovi miti e i nuovi riti), e una nuova riflessione sul corpo e sull'ambiente, che esplosero in quell'anno. Ambiti e linguaggi differenti sono così affiancati per affrontare le contaminazioni e la coesistenza di diversificate culture.
A cinquant'anni esatti dall'esposizione dedicata a Concetto Pozzati, organizzata dall'Istituto di Storia dell'Arte dell'Università di Parma, che darà inizio al primo nucleo di opere della futura Sezione Arte dello CSAC - la mostra non si vuole suggerire uno sguardo univoco, ma una serie di contraddizioni, confronti e nuove prospettive. Si intende proporre una riflessione sul tempo e sul concetto di sincronia che un grande archivio costituito da tracce di processi di ideazione, progettazione e realizzazione, è in grado di mettere in discussione.
L'ossatura della mostra è costituita da una Timeline composta da un lungo tavolo in fibrocemento. Una "mensa" che occupa l'intera navata ed è abitato da soggetti, immagini e cronache, affiancata da una sequenza di approfondimenti dedicati alla trasformazione del sistema delle immagini, degli spazi e del territorio.
Lo spazio è reso dinamico dal movimento degli spettatori che accedono alle cappelle attraverso tende a tutta altezza in strisce di pvc trasparente con la grafica e i colori di Daniele Ledda.

da: CSAC, Parma





WEBSITE
















<